Il Club Napoli Bergamo Azzurra protesta con le decisioni dell’osservatorio: niente Milan-Napoli

ADV
ADV

Forte presa di posizione del Club Napoli Bergamo Azzurra che, in occasione della trasferta dei campioni d’Italia a San Siro per la sfida contro il Milan dell’11 febbraio, diserterà il match, in contrasto con la decisione dell’osservatorio CASMS di limitare la possibilità di acquisto dei tagliandi. Di seguito, il comunicato che spiega la decisione:

Il Club Napoli Bergamo Azzurra, nato nel 2015 per aggregazione e appartenenza alla propria Terra dei napoletani di Bergamo e Provincia, sempre in giro a fare trasferte in Italia e in Europa, non sarà presente l’11 febbraio allo stadio Meazza per la partita Milan Napoli che dista 50 km appena da Bergamo.

Abbiamo preso questa decisione a seguito delle modalità ingiuste stabilite per l’acquisto dei biglietti del settore ospiti del terzo anello di Milan-Napoli.

Gli organi competenti dell’osservatorio CASMS hanno deciso in pratica che possono comprare i biglietti solo i residenti in Campania, gli stessi che altre volte sono stati discriminati dai provvedimenti restrittivi di ordine pubblico a cui noi abbiamo sempre e comunque dato tutta la nostra solidarietà.

Bergamo Azzurra per protesta a fronte di questa decisone non andrà in altri settori che non sia quello ospiti per non contribuire così ad aggravare i rischi per l’ordine pubblico, già messo fortemente a repentaglio da tale inadeguata e imbarazzante decisione e non vogliamo mettere in atto neanche espedienti illegali per entrare nel settore ospiti.

Per questo motivo, se le condizioni di acquisto resteranno tali, domenica 11 febbraio non ci sarà lo striscione di BERGAMO AZZURRA come sempre sui gradoni del Terzo anello ospiti, i soci saranno ovviamente liberi di fare le loro scelte ma senza esporre sciarpe del Club.

Bergamo Azzurra e fiduciosa in un intervento della SSC Napoli allo scopo di tutelare anche i tifosi del Nord, molti dei quali abbonati anche al Maradona con tanti sacrifici economici e di tempo per stare vicino e sostenere sempre la maglia azzurra.