Garcia: “Dovevamo segnare il secondo gol per stare tranquilli”

ADV
ADV
ADV
ADV

Al termine della vittoria contro il Braga in Champions League, il tecnico del Napoli Rudi Garcia è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: “E’ sempre difficile vincere una gara di Champions soprattutto fuori casa. Abbiamo fatto 2 gol, anzi 1 e mezzo perché il secondo è un autogol. Ma lavoriamo per fare cross forti tra portiere e avversari perché può succedere di tutto. Lo stato d’animo è stato buono, lo spirito della squadra anche. Se c’è una cosa da dire è che non siamo stati, purtroppo, in grado di metterci al riparo. Abbiamo avuto tante occasioni per fare il secondo gol, se lo fai sei tranquillo e vince la partita molto più facilmente. Però siamo ripartiti in avanti, abbiamo fatto il secondo gol che ci porta in testa alla classifica. Siamo quindi contenti del risultato”.

Valutazioni di Kvara e Osimhen? “Ha bisogno di giocare e trovare il ritmo. In una partita così è importante la parte offensiva, sul primo gol ha recuperato la palla sulla rimessa che ha permesso di segnare. Ma anche la parte difensiva di tutti. Stasera ad esempio Victor ha lottato e corso. E’ quello che mi aspetto da tutti i miei giocatori perché quando c’è da difendere bisogna farlo tutti insieme”.