Entusiasmo per Lozano a Ciampino

Hirving Lozano arriva a Roma, accolto dell’entusiasmo all’aeroporto di Ciampino di alcuni tifosi azzurri, tra cui i componenti del Club Napoli Ostia che hanno donato all’attaccante messicano una sciarpa azzurra. Domani le visite mediche e firma per la Società Sportiva Calcio Napoli con fototweet presidenziale e possibile videopresentazione ufficiale stile quella di Ancelotti dell”anno scorso e immediato transfer in direzione Castel Volturno per iniziare la nuova avventura in azzurro e alla corte di Sir Carlo. Emozionato e felice, Lozano a Ciampino ha mostrato grande disponibilità accogliendo con trasporto l’abbraccio di Giacomo Borrelli, presidente del Napoli Club Ostia. Per Hirving, l’affetto ricevuto nella sua prima ora italiana è da considerare solo un assaggio del calore che sentirà attorno a se dal popolo azzurro sparso nel mondo quotidianamente. Il primo messicano della storia del Napoli, ventiquattro anni compiuti il 30 luglio, che tra Pachuca, nazionale messicana e Psv Eindhoven ha sempre bruciato le tappe. E adesso conta di mostrare lo stesso atteggiamento, sfrontato in campo e mite fuori, anche in Italia e con il Napoli. Lozano scuote la testa ai tifosi presenti a Ciampino e sorride la “bambola assassina” a chi gli chiede di continuare a stupire anche con i partenopei. La “bambola assassina”, idolo nazionale in Messico e uomo-squadra dell’ultimo biennio al Psv, scatta poi veloce per prendersi il Napoli e la serie A.