Demme, l’ex allenatore Bulut: ha realizzato il sogno di sempre!

38

uore napoletano, idolo Rino Gattuso. What else? Per Diego Demme nulla e infatti, da quando settimane fa è giunta l’offerta del Napoli al Lipsia, l’ormai ex capitano della squadra tedesca ha insistito affinché il club lo lasciasse partire. Poco importa che i Bullen siano attualmente primi in classifica, mentre il Napoli fatica a risalire dopo un inizio di stagione veramente complicato. Per Demme, che ha parenti in città e vi trascorre le vacanze, l’occasione era da cogliere al volo e l’ha fatto. Da domenica è ufficialmente un calciatore del Napoli e ne sarà soddisfatto anche Gattuso, che finalmente avrà un elemento nuovo insieme a Stanislav Lobotka per formare le cosiddette “coppie a centrocampo” e riuscire a proporre la miglior versione del 4-3-3 che ha in mentre. Per conoscere più da vicino il nuovo arrivato in casa azzurra ai microfoni di calcionapoli1926.it è intervenuto Volkan Bulut, suo ex allenatore con André Breitenreiter ai tempi del Paderborn 07. Si tratta di una formazione che milita nel massimo campionato tedesco, per la quale Demme ha giocato dal 2012 e il 2014.

Che ha spinto il capitano di una delle attuali migliori formazioni della Bundesliga, ovvero il Lipsia, ad accettare il Napoli, attualmente in una situazione così complicata?

“Il padre di Diego è calabrese ed è un grande tifoso del Napoli. Inoltre, com’è noto, Rino Gattuso è stato il grande modello e fonte d’ispirazione per Demme nel suo ruolo. Il ragazzo sta realizzando un grande sogno, e ciò è indipendente dalla situazione sportiva attuale”.

Demme sembra essere un calciatore tatticamente e caratterialmente molto forte. Le prime tre cose che ti vengono in mente pensando a lui?
“Diego è laborioso, ha una grande mentalità ed è un calciatore che fa squadra, si fa notare nel gruppo” .

Ha lavorato al suo servizio, Diego, ai ai tempi del Paderborn. Che caratteristiche vanta il nuovo calciatore del Napoli?
“Tecnicamente è molto forte, può svariare molto. In campo trova sempre ottime soluzioni e riesce a trasmettere calma alla squadra. E’ molto forte nell’uno contro uno, per cui riesce sempre a conquistare il pallone e servirlo ai compagni”. 

L’approdo Napoli può essere considerata la grande opportunità di tutta la sua carriera?

Ha realizzato il suo sogno di giocare per il suo club e nel suo paese! Per lui è la più grande opportunità. In Bundesliga ha giocato a livelli molto alti e con una squadra che lotta per i vertici ormai da tempo. Con la sua esperienza e in qualità di calciatore aiuterà il Napoli a raggiungere i suoi obiettivi”.

Se adesso l’avessi di fronte, cosa gli diresti per celebrare l’inizio di questa nuova avventura?

Gli direi che è un ragazzo eccezionale, un grande calciatore. Auguro tanta fortuna a lui e alla sua famiglia.”

Sabrina Uccello