De Laurentiis chiede 30 milioni per Inglese

inglese

All-in su Roberto Inglese. Il nuovo corso del Bologna formato da Sinisa Mihajlovic e Walter Sabatini è pronto a partire e tra le tante richieste del tecnico serbo per costruire un a squadra che possa ambire ad abitare con costanza la parte sinistra della classifica c’è un centravanti titolare: il nome che più di ogni altro attrae le attenzioni rossoblù è quello dell’attaccante di proprietà del Napoli, che rientrerà in Campania dopo il prestito al Parma, si legge sull’edizione bolognese del Corriere Della Sera, a firma di Alessandro Mossini. 

La carriera. Inglese, classe 1991, in questa stagione ha segnato 9 gol in 25 partite prima di saltare di fatto gli ultimi due mesi della stagione per un infortunio alla caviglia e il Parma non lo ha riscattato a causa della quotazione troppo elevata: 25 milioni di euro, un prezzo che ha allontanato i gialloblù e che sta facendo altrettanto per le altre pretendenti. De Laurentiis, c’è chi dice che ora ne voglia addirittura 30 — anche perché la punta di manovraè al centro di una vera e propria asta: piace all’Atalanta, che ha contatti continui con il Napoli per la cessione di Duvan Zapata, e anche al Sassuolo che vorrebbe renderlo il centravanti-cardine mancato quest’anno alla squadra di De Zerbi dopo la partenza di Boateng.

La trattativa. L’operazione non è facile, soprattutto se il prezzo del Napoli non scenderà (e forse, a dirla tutta, a quelle cifre non ne vale nemmeno la pena), ma il Bologna sta studiando formule e trattative per poter discutere con il Napoli di Inglese a cifre ragionevoli: è il giocatore preferito dallo staff tecnico e si cercherà ogni modo per fargli vestire la maglia rossoblù.