Cosmi: “A Napoli non ci basta una partita-normale”

Serse Cosmi, tecnico del Crotone

Il Napoli dopo la sosta per la Nazionale, dove ha perso Demme e Ospina, ma recupera Mertens ed Osimhen, sarà impegnato allo Stadio “Maradona” contro il Crotone di mister Cosmi. Quest’ultimo nella conferenza stampa di rito ha parlato dell’impegno ostico che attende i suoi. “Non so quello che potrà temere il Napoli del Crotone, dico semplicemente che il calcio non è solo dati oggettivi altrimenti non avremmo possibilità. Il calcio oggi può presentare tante sorprese e possiamo sperare di fare risultato, facendo una grande partita in un grande stadio. Giocare spensierati ti porta alla sconfitta, è un atteggiamento che non si addice. Vicino ad una serenità devi abbinarci una qualità che sono insite nella prestazione. Se sei troppo spensierato perdi concentrazione. Perdi rabbia, orgoglio. La spensieratezza toglierebbe la ruggine, la grinta”.

Cosmi ha ancora dei dubbi da scegliere sulla formazione: “Cigarini dal primo minuto no, deve trovare il minimo della condizione dopo gli allenamenti effettuati. Simy e Ounas giocheranno insieme. Luperto è recuperabile, Reca non è convocato per problemi di tamponi con la Nazionale ed abbiamo scelto di non portarlo in ritiro”.

E sul Napoli, che in queste ultime uscite sta facendo molto bene, vedi le vittorie in trasferta con Inter e Roma, dichiara: “Il Napoli in questo ultimo periodo ha ricomposto la propria rosa; i problemi degli azzurri nascono da un periodo molto lungo in cui Gattuso non ha potuto attingere a tutti gli elementi della rosa. In alcuni reparti ha avuto delle difficoltà, e credo che per quanto delle rose siano formate bene, quando ti mancano dei calciatori decisivi, soffri in un lungo periodo. Del Napoli temo che possa attingere ad una rosa completa che ha tante risorse”.

Di seguito la conferenza integrale del tecnico Cosmi:

 

 

© Riproduzione riservata