Gli otto squilli di Callejon, la Roja risponde

Quella casacca del Real Madrid, tanto prestigiosa quanto dannata. Tanto valore pochi minuti giocati. Li, in terra spagnola, tanti, troppi campioni dinanzi a lui. Poi la scelta: via da Madrid, alla corte di chi, silenziosamente, lo stimava. Con Benitez, l’uomo che lo ha voluto fortemente nel suo Napoli. L’uomo che avrebbe reso giustizia al suo valore, alla sua caratura tecnica. 
Josè Maria farà dai 15 ai 20 gol‘ diceva a Dimaro Benitez. In pochi gli credettero. Eppure, lui, di gol, ne fece proprio 20 in tutta la stagione passata. Perché Benitez gli uomini in campo li mette proprio come piace a lui. Con tanti attaccanti, e tanti spazi vuoti da creare. Spazi che lui, Josè Maria Callejon, sa perfettamente come attaccare. GENOA-NAPOLI-CALLEJON-ESULTA-FOTOCUOMO-4

Classe ’87, 178 centimetri di altezza, 73 chilogrammi, Calleti è un’esterno destro d’attacco ma, all’occasione, può spaziare per tutto il reparto offensivo, ricoprendo, anche, il ruolo di prima punta. Spesso Benitez lo ha affiancato ad Higuain in un 4-4-2 realizzatosi in corso d’opera ma la sostanza rimane la stessa: ovunque lo si schieri  là davanti, lo spagnolo sa segnare e anche tanto. Non sappiamo se quest’anno ripeterà la stagione scorsa ma, se la tabella di marcia rimane questa, Josè è destinato a migliorarsi gara dopo gara.


Top – È stato il suo il primo gol della stagione, contro l’ottimo Genoa di Gasperini. Poi, il periodo nero del Napoli fino a quando non ritorna al gol nel 3-3 casalingo contro il Palermo alla quarta giornata. Di li in avanti per lui solo un crescendo, un gol al Sassuolo, uno al Torino, ben due all’Inter, uno al Verona ed infine, il più importante sino ad ora, quello che ha chiuso la gara del San Paolo contro la Roma di Garcia. A conti fatti: dieci giornate di campionato, otto reti e vetta solitaria nella classifica marcatori il che, considerato il fatto che Callejon non è una prima punta, fa rizzare ancor più i peli dei calciofili. È tra i calciatori più impegnati da Rafa Benitez, quello che inventa la giocata anche se esordisce con una prestazione poco convincente. Ha ragione Rafa, mai Callejon fuori dal campo, e forse lo ha capito bene proprio a Berna, dove i tagli in area di rigore di Josè sono mancati al Napoli come boccate di ossigeno vitali. calle1

La Roja – Di lui non si è accorto solo il Napoli, di lui non si è accorta solo l’Italia. Tante le offerte, giustamente rifiutate, da parte di club importanti e titolati. E adesso, ad accorgersi di lui, sembra sia stato l’uomo che Callejon più aspettava: Vicente Del Bosque. Il tecnico della Roja, ormai, non può più ignorare questo fenomeno tutta corsa e realizzazione. Questo giocatore serve alla Nazionale spagnola come il pane e sembra che, per lui, sia finalmente arrivato il momento di una convocazione ufficiale. Nessuno ha dubbi ormai. Josè Maria Callejon, i prossimi campionato europei di calcio, li giocherà.delbosquebenitez

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Roberta Savarese

© Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui