Bologna-Napoli, nulla di fatto per gli azzurri. La vetta è a meno 7

ADV
ADV
ADV

Nulla da fare al Dall’Ara di Bologna, primo 0-0 dela stagione. Prima volta senza i gol del Napoli, in sei partite dell’annata agonistica 2023/2024. Il Napoli non riesce a dare continuità alla vittoria di Braga in Champions, pertanto. Sono così tre le partite senza vittorie in campionato dei partenopei, e i campioni d’Italia si ritrovano dopo cinque giornate del torneo tricolore, a meno sette dalla vetta che è ad appannaggio dell’Inter (15 punti, a punteggio pieno). Osimhen fallisce un rigore (a lato); si fa furioso quando mister Garcia lo richiama in panca. 5 di campionato: 2 vittorie, 2 pareggi e una sconfitta (due i rigori falliti: Osi., dopo quello alto di Raspadori con il Sassuolo).

La partita minuto per minuto

PRIMO TEMPO

Pronti via. Palo di Osimhen!

5′ – Subito Napoli: palla in verticale sul centro destra del campo di Di Lorenzo per lui. Destro incrociato di Osimhen: Skorupski tocca e manda sul palo con una parata decisiva. Poi Kvara non riesce a correggere in rete.

6′ – Fallo su ripartenza Bologna: subito giallo ad Olivera.

Si è fatto male Posch

7′ – Ha sentito tirare, problema muscolare.

AL 10′ subentra Lorenzo De Silvestri (420 presenze in massima serie) che così ha superato l’ex portiere del Napoli Morgan De Sanctis (419) e diventa in solitaria il cinquantesimo con più presenze nella storia della Serie A.

30′ – Aebischer trattienere Kvara lanciato centralmente: è giallo.

31′ – Flipper in area difensiva dei padroni di casa: nasce tutto da un tentativo di uscita alta di Skorupski, disturbato da Ostigard. Il portiere del Bologna perde palla (senza fallo, secondo l’arbitro), ne seguono due-tre cross insidiosi in mezzo, con anche un contatto Osimhen-De Silvestri in area. Alla fine è tutto fermo, ma per un fuorigioco. 

35′ – Contatto Freuler-Olivera in area del Napoli. Tutto buono per l’arbitro

45′ – Zielinski da una grande palla a Raspadori che da posizione propizia calcia il destro al di sopra della trasversale felsinea.

SECONDO TEMPO

46′ – Dentro Mario Rui per l’ammonito Olivera.

49′ – Ndoye punta Lobotka sulla destra e lo salta: steso, giallo inevitabile per il centrocampista del Napoli.

50′ – Prima insidia creata dal Bologna: punizione tesa dalla fascia destra con carambola a centro area. La palla va verso la porta di Meret, comunque lontana dal palo.

53′ – Kvara prova a recuperare palla sulla trequarti difensiva del Bologna, ma entra in netto ritardo su Lucumì. Giallo anche per lui.

55′ – Altro giallo, è per Ndoye che colpisce (involontaramente ma duramente) al volto Mario Rui in contrasto. Tutto ok per il terzino portoghese.

Prova ad entrare in partita Kvara. Sterzate e contro sterzate sulla sinista: ma il suo destro è respinto. Ci prova una seconda volta con un tiro-cross: palla in corner.

Dal 57 al 59′ forcing del Napoli con Kvara che ci prova a destra e manca come Osimhen ma dalla loro trovano un muro, quello irto dal Bologna, che per tre volte si rifugia in corner.

63′ – Ancora Osimhen al tiro, incrociando il destro dalla destra dell’area:Skorupski c’è.

Problemi per Lucumì. 64′ – Altro problema nella difesa d Thiago Motta. Anche in questo caso muscolare.

Tempo di cambi per il Bologna. 

Calafiori per l’infortunato Lucumì, e prima per Saelemaekers, dentro per Ndoye.

67′ – Cambia anche Garcia: Politano per Raspadori. 

Rigore per il Napoli

70′ – Kvara riceve palla da Zielinski sulla sinistra e penetra in area: cross basso e teso: Calafori anticipa Osimhen, ma tocca col braccio, in caduta, dopo un primo tocco di piede. Per l’arbitro è rigore.

72′ OSIMHEN TIRA FUORI IL CALCIO DI RIGORE (secondo penalty fallito dal Napoli in campionato, dopo quello di Raspadori al Maradona con il Sassuolo)

Destro di piatto a mezza altezza, non incrociato: Skorupski vola dalla parte opposta ma la palla esce larga!

Victor Osimhen ha sbagliato il secondo dei cinque rigori calciati in Serie A (il precedente lo scorso maggio contro la Fiorentina).

PRIMO TIRO NELLO SPECCHIO DELLA PORTA DEL BOLOGNA 74′ – Zirkzee pericoloso! Slalom sulla sinistra dell’area e poi tiro mancino forte, pur da posizione angolata. Meret alza in angolo.

77′ – Fuori Kvara, dentro Elmas. Il georgiano ci ha provato a lungo, ma senza trovare la via del gol o dell’assist.

81′ – Doppio giallo (inteso come uno a testa) per Freuler e Politano. Il primo ferma il secondo in contropiede con un fallo tattico. Poi piccola reazione di Politano e giallo anche per lui.

82′ – Orsolini e El Azzouzi per Freuler e Karlsson. Thiago Motta ha ora esaurito i cambi, Garcia ne ha ancora due in uno slot.

84′ – Punizione da posizione molto pericolosa per il Napoli.  El Azzouzi pesta il piede ad Elmas al limite, sui 20 metri, da posizione centralissima.

85′ – Punizione di Politano in pieno sulla barriera. 

Si è fatto male Anguissa

90’+1 – Si è fermato da solo. Garcia ha finito i cambi e, ora, c’è da capire se riuscirà a proseguire. 

Cinque di recupero, Anguissa rientra

90’+2 – Siamo nel secondo di cinque minuti di recupero. Dopo lo stop di Anguissa, potrebbero aumentare. Intanto, Anguissa rientra. 

90’+4 – Mario Rui stende Ferguson sulla fascia destra: intervento duro e giallo.

90’+5 – Il Bologna reclama un rigore per un mano di Anguissa su tiro di Saelemaekers. Tutto già fermo: era stato segnalato un fuorigioco. 

 

 

 

 

 

 

Così in campo.

BOLOGNA (4-3-3): Skorupski; Posch, Beukema, Lucumi, Kristiansen; Ferguson, Aebisher, Freuler; Ndoye, Zirkzee, Karlsson. All. Motta.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Ostigard, Natan, Olivera; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Raspadori, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Garcia.

 

La squadra arbitrale

ARBITRO: Giovanni Ayroldi. Assistenti: Bindoni e Tengoni. Doveri IV uomo. Irrati al Var e Pagnotta all’Avar.

 

Il pre match, le dichiarazioni in mixed zone.

Mauro Meluso, direttore sportivo del Napoli, ai microfoni di DAZN prima della sfida con il Bologna. “Natan viene da un altro continente, ci sono tanti casi di questi giocatori in A che hanno bisogno di un periodo di adattamento ed è stato molto veloce venendo da un calcio differente. Ha caratteristiche da difensore europeo, non va giudicato oggi ed ha bisogno del tempo. E’ stata una scelta condivisa e che riteniamo giusta“.

Thiago Motta, tecnico del Bologna, ai microfoni di DAZN prima della sfida con il Napoli. “Sono contento del tridente, stanno lavorando bene insieme e possono migliorare con il tempo. Dobbiamo andare in fretta, dobbiamo sostenerli perché sarà più facile il loro lavoro“.

Il compare di anello di Piotr. Lukasz Skorupski, portiere del Bologna, ha parlato ai microfoni di DAZN prima della sfida con il Napoli. “Solito lavoro durante la settimana, Napoli squadra forte e cercheremo di fare punti. Io e Zielinski ci sentiamo tutti i giorni, spero che non mi faccia gol“.

Giacomo Raspadori, attaccante del Napoli, ai microfoni di DAZN prima della sfida con il Bologna. “Sicuramente sarà emozionante, c’è la mia famiglia e i miei amici. Sono felice di giocare questa partita“.