Bigon insegue il “magnifico” clone

Manca poco più di un mese per Gennaio ma a casa Napoli tiene già banco il mercato. Dopo il serio infortunio accorso a Lorenzo Insigne al ginocchio destro, cosa che lo farà restare lontano dai campi da gioco minimo per 4 mesi, negli ultimi giorni agli azzurri sono stati accostati diversi nomi che potrebbero sbarcare all’ombra del Vesuvio nel mercato di riparazione. Andiamo a scoprire allo scandaglio quali sono i calciatori più papabili ad indossare la maglia del Napoli e che si avvicinano di più alle caratteristiche di Insigne. Per il 4-2-3-1 serve un esterno d’attacco, infatti, capace di offrire ampie garanzie a Rafa Benitez sia in fase difensiva che offensiva. Il nome più caldo è italico, quel Giaccherini che ha nostalgia della Serie A e gradisce la destinazione partenopea.

ANDRE’ AYEW – Il calciatore del Marsiglia, classe ’89, è un nazionale ghanese di ruolo attaccante ma può  essere impiegato anche come ala. Alto 1,76, è un centrocampista veloce ed aggressivo. Sicuro nell’impostazione della manovra ed abile finalizzatore. Col Ghana ha giocato in posizione di trequartista a sinistra e al centro. Costo del cartellino 12 milioni di euro e ingaggio di 3.7 a stagione. Scadenza del contratto a giugno 2015.

VLADIMIR WEISS – E’ una vecchia conoscenza del calcio italiano. Fu uno dei pochi a salvarsi nel Pescara che finì in Serie B due anni fa. Classe ’89, Weiss è un’ala che può giocare su entrambi i lati, ma predilige il lato destro. La velocità, un attento controllo di palla, abilità e il cross sono le sue armi migliori,si rende protagonista suo malgrado a volte, di comportamenti al di fuori delle regole in campo procurandosi molteplici espulsioni. Weiss ad alcuni ricorda Robben per la facilità con cui va al tiro. Gioca negli Emirati nel Lekhwiya Sports Club, costo del cartellino 4 milioni e ingaggio di  2,5 milioni piu bonus fino al 2018. Una eventuale chiamata del Napoli potrebbe indurre al calciatore a tornare in Italia con la formula del prestito con riscatto.

PAUL-JOSE’ MPOKU’ – Classe ’92, è un calciatore belga che milita nello Standard Liegi e nella nazionale U21. Ala sinistra che negli ultimi mesi sta ben figurando nel campionato nazionale; alto 1.80 è in scadenza a giugno 2015, il suo cartellino si aggira sui 5 milioni; a conferma dell’interesse del Napoli è intervenuto pochi giorni fa l suo procuratore sulle frequenze di Radio Kiss Kiss, Franco Iovino: “Discorso Napoli per M’Poku? C’è sempre la possibilità. Adesso stiamo parlando anche con altre squadre, il calciatore è disponibile a trasferirsi già nel mese di gennaio. Non ha le caratteristiche di Insigne, non è esplosivo come lui. Dove lo vedrei nel Napoli di Benitez? Può giocare in tante posizioni, anche da mezz’ala. Sta giocando alla grande da un mese e mezzo, anche in Europa League. Le porte sono sempre aperte per il Napoli, però non sono io che faccio il mercato per la società azzurra. Disponibilità dello Standard a trattare? Si, ci sono già gli accordi e non sarebbe un problema. Se M’Poku vorrebbe giocare in Italia? Non conosco un giocatore che rifiuterebbe il Napoli”.

IVAN PERISIC – Calciatore croato, classe ’89, milita nel Wolfsburg e nella sua Nazionale. Centrocampista offensivo di piede destro, Perišić abbina fantasia, tecnica e buona visione di gioco. È abile nel dribbling e negli inserimenti, che spesso lo portano a finalizzare l’azione. Alto 1.87, il suo cartellina si aggira sugli 8 milioni con ingaggio lineare per gli standard azzurri. E i tedeschi non hanno intenzione di cedere i pezzi pregiati

© Riproduzione riservata