Big all’assalto ai gioielli del Napoli: 200 milioni per Allan e Koulibaly

29

I giorni che verranno porteranno l’ufficialità del passaggio di Christian Kouame dal Genoa al Napoli. Intanto si delineano i dettagli economici di una trattativa che il dg rossoblù Perinetti e il ds del Napoli Giuntoli stanno definendo dopo il via libera dei due presidenti: 22 milioni per la cessione a giugno dell’attaccante ivoriano 21enne che avrà un contratto di 5 anni da 800 mila euro più bonus a salire. Il Genoa realizzerà una plusvalenza da urlo, visto che questa estate lo ha preso dal Cittadella pagando circa 5,7 milioni di euro. Nell’operazione non rientra Rog: la trattativa per il trasferimento del croato al Genoa prosegue su un binario parallelo. Ma in giornata il Napoli è tornato a farsi vivo con l’Empoli per Hamed Junior Traorè: l’offerta azzurra adesso è di 12 milioni. Operazione sempre con vista la prossima estate. – si legge su ilmattino.it, a firma di Pinol Taormina – Non proprio un fulmine a ciel sereno, perché era da tempo che Mario Giuffredi, il potente agente napoletano, aveva manifestato apertamente i mal di pancia di Hysaj. Ma il procuratore dell’albanese ha deciso di uscire allo scoperto: «Non intendo lasciare al Napoli un calciatore che non è stimato: nelle ultime quattro partite Ancelotti lo ha messo ai margini. Se è così, lo porto via già a gennaio». L’incontro con il ds Giuntoli in cui Giuffredi ha chiesto il via libera alla cessione c’è già stato ed è avvenuto subito dopo la gara con il Bologna. Nel faccia a faccia con il dirigente, il Napoli ha confermato la fiducia illimitata per il terzino e ne ha bloccato l’addio. Ma Giuffredi non molla. «Se non gioca, Hysaj vuole andare via. A queste condizioni, neppure ci sediamo a discutere il rinnovo, è una opzione che non valutiamo. Tra due anni andremo a scadenza, non credo che il Napoli voglia correre questo rischio. In estate hanno rifiutato 40 milioni (il Chelsea, ndr), siamo molto delusi della situazione attuale». È probabile che lunedì, quando a Castel Volturno ci sarà la ripresa degli allenamenti, Ancelotti si chiamerà da parte il terzino per discutere dello sfogo del suo agente.

fonte: ilmattino.it