Baroni: “Abbiamo tirato più del Napoli”

ADV
ADV
ADV

Questo le parole in conferenza stampa del tecnico del Lecce Marco Baroni. 

Partita decisa dall’ennesimo episodio. “Sempre succedono queste situazioni, è un momento in cui si paga a caro prezzo gli episodi. Ma dobbiamo essere bravi noi a portarli dalla nostra parte, la squadra è viva e oggi ho fatto i complimenti a tutti. È questo l’atteggiamento giusto. Questo momento ci sta mettendo alla prova, ma ne usciremo e ne sono convinto”.

Un Lecce più propositivo: oggi tante occasioni. “L’ampiezza questa squadra non deve tenerla con gli esterni, perché a destra hanno caratteristiche per venire dentro il campo. I terzini al cross ci arrivano. Quello che mi fa piacere, è che la squadra si sia liberata del peso del gol. A volte creiamo occasioni, ma invisibili, interrotte magari sul più bello. Ma costruiamo, abbiamo idee e oggi abbiamo tirato più del Napoli. La squadra sta bene”.

Avete anche subito poco. È soddisfatto?
“La squadra c’è e sa di esserci. Si lavora per questo, per continuare a essere competitivi. Ho visto più leggerezza e compattezza, siamo stati bravi anche nel palleggio. Siamo arrabbiati, ma allo stesso modo so che non bisogna perdere la fiducia”.

In occasione del primo gol del Napoli cosa non ha funzionato?
“Era una palla inattiva, poi rigiocata su una seconda palla. Anche nell’area del Napoli Ceesay ha avuto una buona occasione. In questo momento siamo penalizzati, fino al gol del loro 1-0 non abbiamo subito nulla”.

Avete fatto soffrire le grandi: a livello di serenità, quanto è importante mantenerla?
“È fondamentare non perdere fiducia e convinzione, ma non lo farà perché stiamo bene mentalmente e fisicamente. I risultati non aiutano, ma con questo atteggiamento arriverà anche il risultato”.