Azzurri in prestito. Tutino in doppia cifra, Younes stende il Bayern

Come ogni lunedì, ecco il report dei tesserati del Napoli in prestito.

Adam Ounas (1996. Crotone, serie A) – Questa sera affronterà la Juventus allo Stadium. In fiducia dopo il gol al Sassuolo, ha una maglia da titolare assicurata.

Sebastiano Luperto (1996. Crotone, serie A) – Ha perso i galloni da titolare e probabilmente contro la Juve partirà dalla panchina.

Kevin Malcuit (1991. Fiorentina, serie A) – Stavolta Prandelli lo lascia in panchina per tutti i 90’, con i viola che si impongono per 3 a 0 sullo Spezia.

Gennaro Tutino (1996. Salernitana, serie B) – Devasta l’Ascoli. I granata si impongono a domicilio sui marchigiani (0-2) e si rilanciano nelle zone altissime della classifica. Sua la doppietta decisiva, con la quale porta a dieci segnature il bottino personale in campionato. Per Tmw è da 8 in pagella: “Due gol, una traversa dopo un’azione personale devastante, altre due reti sfiorate e qualche giocata di classe da categoria superiore. Mostruoso”.

Luca Palmiero (1996. Chievo Verona, serie B) – I clivensi perdono in casa (0-1) lo scontro ad alta quota con il Monza. Tmw gli dà la sufficienza: “6. Entra subito nel vivo della manovra, prova a costruire gioco con cambi gioco e lanci lunghi. Cala col passare dei minuti, perde lucidità soprattutto nel finale di gara”.

Amato Ciciretti – (1993. Chievo Verona, serie B) – Nonostante una buona verve, non riesce ad incidere nella sconfitta con il Monza: “6. Uno dei migliori soprattutto nella prima frazione, quando salta l’uomo crea sempre pericoli per la difesa ospite. Nella ripresa tira il freno a mano e la manovra dei padroni di casa ne risente parecchio. Sostituito al 71’”, è il commento di Tmw.

Gianluca Gaetano (2000. Cremonese, serie B) – Vittoria pesante in ottica salvezza dei grigiorossi in quel di Brescia (1-2), ma il gioiello azzurro non è fra i migliori secondo Tmw: “5,5. Nei primi minuti sbaglia un gol che pare già fatto. Cresce leggermente quando si sposta sul settore sinistro dell’attacco, ma rimane al di sotto della sufficienza. Sostituito al 63’”.

Alessio Zerbin (1999. Pro Vercelli, serie C girone A) – La Pro non va oltre lo 0-0 interno con l’Olbia. Infovercelli24.com commenta così la sua prestazione: “6. Qualche spunto, ma anche lui ha fatto fatica ad affondare e liberarsi dalle marcature dell’Olbia”.

Francesco Mezzoni (2000. Pro Vercelli, serie C girone A) – Subentra nei minuti finali contro i sardi, senza però lasciare traccia.

Raffaele Russo (1999. Grosseto, serie C girone A) – Buon pari esterno (0-0) dei maremmani contro l’Albinoleffe. L’esterno d’attacco partenopeo subentra all’85’.

Alessandro Zanoli (2000. Legnago Salus, serie C girone B) – Quinta sconfitta consecutiva per i veneti: 1-2 con il Gubbio su rigore al 93’ e terzultimo posto in classifica. L’esterno tuttavia sta maturando una buona esperienza: anche contro gli umbri ha disputato l’intera gara.

Lorenzo Sgarbi (2001. Legnago Salus, serie C girone B) – Ancora fermo ai box.

Mario Prezioso (1996. Modena, serie C girone B) – I canarini travolgono la Sambenedettese (4-1) e salgono in seconda posizione. Il centrocampista azzurro subentra al 46’ e per i colleghi di parlandodisport.com la sua gara è da 6 in pagella: “Buon impatto sul match, secondo tempo di corsa e qualità”.

Alberto Senese (2000. Cavese, serie C girone C) – Nonostante la superiorità numerica dal 23’, i metelliani soccombono di misura a Monopoli (1-0) e restano in fondo alla classifica. Il centrale giuglianese viene impiegato da mister Campilongo nell’ultimo quarto d’ora.

Luigi D’Ignazio (1998. Turris, serie C girone C) – Corallini in caduta libera: sconfitta esterna nel match salvezza con la Paganese (2-0, in gol anche l’ex Napoli Giuseppe Guadagni), sono sei le battute d’arresto nelle ultime sette gare con la vittoria che manca da dicembre. La classifica, che a fine 2020 ha fatto sognare Torre del Greco (toccando addirittura il terzo posto) dice che ora la squadra di Fabiano ha soli sei punti di vantaggio sulla zona playout. Al “Marcello Torre” D’Ignazio resta in panca per tutti i 90’.

Giovanni Ceparano (2002. Afragolese, serie D girone G) – Team Nuova Florida-Afragolese rinviata per covid su richiesta dei padroni di casa.

Attilio Altomare (2002. Gladiator, serie D girone G) – Nemmeno in panchina in Gladiator-Latina 0-6.

Francesco Casella (2000. FC Messina, serie D girone I) – Titolare da terzino destro nella difesa a quattro. I peloritani espugnano San Luca (0-1) e salgono in seconda posizione, a meno tre dalla vetta ma con due gare da recuperare.

Amin Younes (1993. Eintracht Francoforte, Bundesliga) – Pazzesco Eintracht e pazzesco Younes: battuto 2-1 il Bayern Monaco, terzo posto rafforzato e la seconda rete che porta la firma dell’ex Ajax. Tmw gli dà 7,5: “Incontenibile. Negli ultimi trenta metri semina sempre il panico. Realizza un gol fantastico dopo aver provato, pochi minuti prima, a sorprendere Neuer con un pallonetto da centrocampo”.

Zinedine Machach (1996. Venlo, Eredivisie) – Ancora titolare da mezzala nel 4-3-3. Venlo sconfitto 1-4 tra le mura amiche dall’AZ Alkmaar.

Foto: pagina Facebook Salernitana

© Riproduzione riservata