Azzurri in prestito. Prezioso, sgambetto a Mandorlini

Mario Francesco Prezioso in azione con la maglia del Modena. Foto: modenacalcio.com

Ecco il report dell’ultimo fine settimana disputato dai calciatori del Napoli in prestito.

Adam Ounas (1996. Crotone, serie A) – Rendimento in fase calante: un’altra insufficienza da Tmw nella sconfitta (1-2) contro l’Udinese, con i calabresi ormai ad un passo dalla B: “5. Più vivace nella prima parte di gara. Soffre un po’ la marcatura oppressiva dei difensori dell’Udinese e progressivamente perde di efficacia”.

Sebastiano Luperto (1996. Crotone, serie A) – Non impiegato da Cosmi.

Kevin Malcuit (1991. Fiorentina, serie A) – In campo dal 78’ senza lasciare traccia nella sconfitta al Mapei Stadium contro il Sassuolo (3-1).

Gennaro Tutino (1996. Salernitana, serie B) – Non brilla nel match contro il Venezia. Sostituito sullo 0-1 all’81’ da Gondo, autore della doppietta decisiva nel finale (2-1). 5,5 è il voto di Tmw: “Prova sbiadita dell’attaccante partenopeo, ben imbrigliato dalla retroguardia veneziana. Sfiora il gol ad inizio ripresa con una volèe dentro l’area”.

Luca Palmiero (1996. Chievo Verona, serie B) – Buona prova secondo Tmw nonostante la sconfitta (1-0) nel derby con il Cittadella: “6,5. Alterna sciabola e fioretto nella sua presenza in mezzo al campo, giocando la solita gara di grande intelligenza”.

Amato Ciciretti – (1993. Chievo Verona, serie B) – Subentra al 67’. 5,5 è il voto in pagella per Tmw: “Un paio di conclusioni verso la porta, ma anche una copertura non eccellente sul suo lato in occasione del gol”.

Gianluca Gaetano (2000. Cremonese, serie B) – Stop di misura dei grigiorossi sul difficile campo del Monza (2-1). Il talento di Cimitile continua comunque a brillare: “6,5. Balla tra le linee ed è sempre pericoloso. Qualche occasione e un paio di bei palloni per i compagni”, è il commento di Tmw.

Alessio Zerbin (1999. Pro Vercelli, serie C girone A) – Rinviata per covid la sfida con il Pontedera.

Francesco Mezzoni (2000. Pro Vercelli, serie C girone A) – Piemontesi ancora fermi per covid.

Raffaele Russo (1999. Grosseto, serie C girone A) – I maremmani battono 2 a 1 la Pro Sesto, conquistano la salvezza e agganciano la zona playoff. Buona prestazione del Toro di Vitulazio, subentrato al 57’, secondo i colleghi di grossetosport.com: “6,5. Riesce a dare più profondità di Merola, poi, dopo il vantaggio, è bravo a sacrificarsi sulle tracce dei difensori ospiti”.

Alessandro Zanoli (2000. Legnago Salus, serie C girone B) – I veneti sciupano una ghiotta chance di avvicinarsi alla salvezza diretta, facendosi raggiungere al 96’ (1-1) dall’Arezzo penultimo. Il terzino azzurro in campo dal 10’ della ripresa.

Lorenzo Sgarbi (2001. Legnago Salus, serie C girone B) – Novanta minuti in panchina.

Mario Prezioso (1996. Modena, serie C girone B) – Scampoli di match per lui nel 3 a 0 rifilato al Padova, che costa l’aggancio in vetta da parte del Perugia alla squadra di Mandorlini.

Alberto Senese (2000. Cavese, serie C girone C) – Cavese-Turris rinviata per focolaio covid tra i corallini.

Luigi D’Ignazio (1998. Turris, serie C girone C) – Rinviato per covid il derby con la Cavese.

Giovanni Ceparano (2002. Afragolese, serie D girone G) – Titolare come di consueto nel derby perso (0-1) con il Nola. Rossoblù scavalcati dal Gladiator e ora in zona retrocessione diretta.

Attilio Altomare (2002. Gladiator, serie D girone G) – Out nel blitz dei sammaritani ai danni del Lanusei (0-2).

Antonio Vitiello (2003. Portici, serie D girone H) – Assente nella gara persa per 3 a 0 in quel di Nardò.

Enrico Pio De Martino (2003. Portici, serie D girone H) – In panchina per tutta la gara.

Francesco Somma (2003. Sorrento, serie D girone H) – Resta in panchina per tutto il match vinto dai costieri contro il Cerignola (2-0).

Francesco Marrazzo (2002. Taranto, serie D girone H) – Assiste dalla panchina al successo in trasferta sul Fasano (1-2), che proietta i rossoblù sempre più verso la serie C.

Francesco Casella (2000. FC Messina, serie D girone I) – Subentra a gara in corso nel 3 a 1 sul Biancavilla.

Amin Younes (1993. Eintracht Francoforte, Bundesliga) – Reduce da una sola sconfitta nelle precedenti 17 gare, l’Eintracht cade rovinosamente sotto i colpi del Borussia M’Gladbach (4-0) e vede avvicinarsi il Borussia Dortmund, quinto a quattro lunghezze. Younes in campo nella ripresa.

Zinedine Machach (1996. Venlo, Eredivisie) – Eredivisie ferma nell’ultimo weekend.

© Riproduzione riservata