Arsenal-Napoli, le pagelle

Sconfitta meritata per il Napoli che comunque non riesce a concretizzare due occasioni propizie. Insigne nel primo tempo e Zielinski nella ripresa. Ambedue sparano alto. Azzurri, in generale, decisamente, rimandati, nel primo round dei quarti di finale d’Europa League. Seguono le pagelle.

Meret 7: Straordinaria parata su Ramsey al 58′ per evitare il 3-0. Esente da colpa per le reti dell’Arsenal. Poi una doppia parata, in una sola azione. E’ lui che evita al Napoli l’imbarcata. Anche a Londra, contro i Gunners, mostra tratti di predestinato del ruolo

Hysaj 5,5: Involuto, da diversi mesi. Da salvare la caparbietà nei contrasti. E’ uno di quelli che non ha avuto paura dell’effetto Emirates, tuttavia

Maksimovic 4,5: Nella gara più importante della stagione mostra, contro avversari di levatura, tutti i suoi limiti in reattività. Gravi responsabilità sui gol dell’Arsenal.  Poi una buina chiusura, ma al74′. 

Koulibaly 5: Molto male nella circostanza del primo gol dell’Arsenal. Non benissimo neanche sul 2-0. Una serata no da “wall”. 

Mario Rui 5: Senza verve, sistematicamente sovrastato dai dirimpettai. 

Callejon 5,5: Da salvare la assistenza a fine primo tempo per Insigne. E’ un “cioccolatino” magnifico che Lorenzo spara alto. E’ l’unica grande chance del primo tempo dei partenopei. 

Allan 5: Corre a vuoto, continuando a pretendere troppo da se stesso. Confuso e pasticcione. 

Fabiàn 5: Spaesato, non fa mai una giocata. Prevedibile, e non salta mai l’uomo. Deficitario, inoltre, in interdizione.

Dall’83’ Ounas 5,5: Finta e controfinta, poi fa la cosa banalissima. Entra per rompere gli schemi, ma dopo pochi minuti i londinesi gli prendono le misure. 

Zielinski 5: Senza l’argento vivo addosso, e poi al 72′ ha la possibilità di fare gol ma spreca sparando alto, in corsa. 

Insigne 5: Poco Magnifico in lungo e largo. Spreca la possibilità di cambiare lo spartito del match a fine primo tempo. Da salvare il cross per Zielinski che Piotr spreca. Perde, infine, troppo tempo, prima di crossare per Milik (anticipato), nelle ultime battute del match. 

Dall’83’ Younes: sv: Lui non ha mai paura, ma entra troppo tardi per dire la sua. 

Mertens 5: Non pervenuto. Sbuffa e fa sbuffare, Dries. 

Dal 66′ Milik 5: Nervoso,  demorolaizzato e soprattutto mal servito. 

All: Ancelotti 5: Una gara così attesa, un approccio mai visto prima, nel suo Napoli versione europea. Male, male, Sir Carlo. Inspiegabile la rinuncia a Milik, considerando che Insigne era reduce da un triplo stop, e leggendo le statistiche dell’attaccante polacco delle ultime settimane. Anche i Sir della Panchina sbagliano. 

Arsenal: Cech 6,5, Maitland-Niles 6,5, Sokratism 6,5, Montreal 6, Kolasinac 6,5, Torreira 7 (Elnely 6), Ramsey 7,5, Ozil 7 (67′ Mkhitaryan 6,5), Lacazette 7 (67′ Iwobi 6), Aubameyang 7. All: Emery 7

Arbitro: Undiano Mallenco 6

)Assistenti: Cabanero Martinez, Lopez de Cerain

IV Uomo: Barbero Sevilla)