Ancelotti: qualificazione chiusa al gol di Milik

img_20190314_211112_725

Il discorso qualificazione si è chiuso sul gol di Milik“. Lapidario e concreto Carlo Ancelotti dopo il match di Salisburgo. “Una volta aver segnato dopo pochi minuti, poi dovevamo solo gestire. Lo abbiamo fatto bene per un’ora, poi era quasi inevitabile mollare un pochino dopo aver acquisito di fatto il passaggio”. “Nel secondo tempo non volevamo farci schiacciare, però loro sono una squadra di grande spinta e che in casa non perdono da tantissimo tempo. Quindi era una gara che poteva riservare insidie”. “Il Salisburgo spesso ti costringe a giocare in difesa e bisogna adeguarsi alla partita. Però sia dopo l’andata che dopo il primo tempo stasera avevamo un tale vantaggio che è poi comprensibile calare un pochino come ritmo”. “Sono contento nel complesso dell’andamento della gara anche perchè avevamo una emergenza uomini in difesa che si è poi acuito con l’uscita di Chiriches” “Adesso guardiamo avanti, sappiamo in cosa dobbiamo migliorare e aspettiamo l’avversario dei quarti di finale”. “Ora però dobbiamo subito pensare al campionato perchè ci teniamo a consolidare il secondo posto. Se lo scudetto non lo si può raggiungere, è importante conquistare la seconda piazza. Abbiamo avuto una battuta di arresto con il Sassuolo, adesso dobbiamo riprendere la giusta strada”. 

fonte: sscnapoli.it