Allegri: “Competitivi il prossimo anno. Il Napoli ha vinto lo scudetto”

ADV
ADV

Massimiliano Allegri è intervenuto in conferenza stampa al termine di Juve-Napoli.

Cosa è successo nel finale?
“Niente da recriminare, Fabbri ha diretto una partita in maniera perfetta. Dobbiamo rimanere sereni, mercoledì c’è l’Inter e poi il campionato dove dobbiamo riprendere a vincere e abbiamo un vantaggio di 3 punti sulla quarta. Abbiamo fatto una bella partita contro un Napoli forte. Dobbiamo lavorare per essere subito competitivi per il prossimo anno”.

Che partita servirà con l’Inter? Cosa pensa della squalifica tolta a Lukaku?
“Con l’Inter sarà una partita diversa, dobbiamo essere bravi a recuperare le energie. Su Lukaku non sono io che decido e il mio pensiero conta zero, ci sono gli organi di competenza e noi dobbiamo accettare in piena serenità. Non dobbiamo farci distrarre da queste situazione, le energie ci devono servire per le partite sul campo”.

La partita di Soulé?
“Sono molto contento, ha fatto una bella partita così come Miretti, Rugani e Gatti che sono stati straordinari contro Osimhen. Potevamo sfruttare meglio alcune situazioni nel primo tempo, fa parte dei miglioramenti della squadra da fare. Mi dispiace aver preso un gol da polli, siamo stati poco esperti”.

La prestazione lascia ben sperare per il finale di stagione?
“Sono molto fiducioso, non era facile stare 4 mesi in quelle condizioni, trovare le energie e la concentrazione per fare risultati. Dispiace, abbiamo perso 4 partite in campionato e dopo il gol annullato a Di Maria bisognava chiuderla sullo 0-0. Siamo stati leggeri in quella situazione ma ci sono cose positive, i giovani hanno fatto una bella partita”.

A volte la sue lettura degli episodi è diversa da quella dell’arbitro…
“In vent’anni che faccio questo mestiere ho sempre accettato tutto perché non si può cambiare e perché se vede cosi ha valutato così. Poi normale che durante la partita possa esserci un po’ di nervosismo, però noi dobbiamo stare calmi e sereni perché è la forza di una squadra. Mercoledì sarà un’altra partita ad alta tensione sportiva”.

Sul gol errore di Cuadrado?
“Eravamo posizionati serenamente, siamo stati leggeri a non seguire chi ha fatto poi gol”.

Si aspettava questo Napoli?
“Il Napoli ha già vinto lo scudetto, è una squadra forte e in salute. Dovevamo fare una partite del genere e l’abbiamo fatto, non ho niente da rimproverare ai ragazzi”.

De Laurentiis ha detto che l’aveva cercato prima di Spalletti. Allenare il Napoli era un suo obiettivo?
“Non so cosa ha detto il presidente di preciso, mi aveva cercato e poi io ho fatto scelte completamente diverse”.

Fonte: tuttomercatoweb.com