La Feldi Eboli vola ai quarti di finale di Coppa Italia, grazie al 6-2 rifilato alla Came Dosson. Trascinate dalla tenacia di Venancio e dalle parate di Dalcin, le volpi si impongono per la seconda volta sui veneti nel giro di una settimana tra campionato e Coppa segnando ben 13 reti in due confronti, dopo il 7-2 dello scorso venerdì. Nel prossimo turno le volpi se la vedranno con il Pescara Futsal, il campo della squadra di casa sarà poi sorteggiato nei prossimi giorni.

 

Dal Cin, Venancio, Caponigro, Guilhermao, Fantecele, il quintetto scelto da Salvo Samperi per la prima di Coppa Italia. Ricordi, Rangel, Suton, Juan Fran, Vieira, la risposta di mister Rocha. Gli ospiti partono subito forte, vogliosi di vendicare i 7 gol subiti al Palasele la scorsa settimana in campionato. Rangel impegna Dalcin che si fa trovare pronto. Ma è la Feldi a passare in vantaggio dopo 3 minuti con Fantecele che trova una gran conclusione su gli sviluppi di un calcio d’angolo, è 1-0 per le volpi. La Came Dosson però non vuole essere ancora una vittima sacrificale e finalizza con Juanfran un gran contropiede portando la sfida sull’1-1. I rossoblù non si scompongono e dopo poco tornano avanti con Selucio che è lesto a chiudere una veloce ripartenza delle volpi. Dopo una serie di ghiotte occasioni, la Feldi trova anche la terza rete con Venancio, bravo a segnare con un tiro in diagonale. Il primo tempo termina sul 3-1.

 

Nella ripresa ci si aspetta la reazione furente degli avversari ma è ancora Venancio, dopo 2 minuti, a trovare la rete che fissa il punteggio sul 4-1. Subìto il poker, gli ospiti iniziano a macinare gioco e riescono a costruire importanti occasioni con Vieira e Di Guida ma prima un attento Dalcin e poi la traversa negano la gioia del gol alla Came Dosson. A metà secondo tempo è ancora Juanfran ad andare a segno, ancora una volta in contropiede, con il numero 10 dei bianchi che salta Dalcin e insacca a porta sguarnita. La gara si riapre ma solo virtualmente perchè è Luizinho dopo pochi minuti a segnare il 5-2, applaudito a scena aperta da tutto il Palasele. La Came si lancia di nuovo all’assalto e il palo nega a Rangel la possibilità di riportare in partita i suoi. Lo stesso Rangel ci riprova poco dopo ma Dalcin vola, poi è Suton a centrare il terzo palo della serata per gli ospiti. La legge è chiara: gol mancato, gol subito. La Feldi infatti trova il 6-2 con Fantecele a poco più di 5 minuti dalla fine. Gli ospiti ci provano con il portiere di movimento ma non basta. Finisce 6-2 per le volpi rossoblù.

 

La Feldi Eboli avanza nel suo cammino in Coppa Italia. Ora le volpi torneranno in campo domenica 29 gennaio, alle porte un grande derby contro i cugini della Sandro Abate Avellino.

 

FELDI EBOLI-CAME DOSSON 6-2 (3-1 p.t.)

FELDI EBOLI: Dal Cin, Venancio, Caponigro, Guilhermao, Fantecele, Vavà, Braga, Sansone, Luizinho, Restaino, Selucio, Pasculli. All. Samperi

 

CAME DOSSON: Ricordi, Rangel, Suton, Juan Fran, Vieira, Belsito, Galliani, Di Guida, Azzoni, Botosso, Ditano, Gavioli. All. Rocha

 

MARCATORI: p.t. 2’54” Fantecele (F), 5’25” Juan Fran (C), 7’14” Selucio (F), 15’42” Venancio (F), s.t. 2′ Venancio (F), 7’41” Juan Fran (C), 9’46” Luizinho (F), 13’08” Fantecele (F)

 

AMMONITI: Guilhermao (F), Vieira (C), Sansone (F)

 

ARBITRI: Paolo De Lorenzo (Brindisi), Saverio Carone (Bari) CRONO: Ugo Ciccarelli (Napoli)

© Riproduzione riservata