Volley: impresa da trasferta per Arzano

arzano

Impresa della Luvo Barattoli Arzano che si impone in cinque set in casa della temibile Casal de’Pazzi Roma. Un risultato che sta anche stretto alla squadra ospite che poteva cogliere, con un pizzico di fortuna in più, una vittoria da tre punti. “Comincia oggi un altro campionato – spiega il presidente Raffaele Piscoposiamo riusciti a importi su di un campo dove nessun’altra squadra era mai riuscita a vincere. Buona la nostra prestazione. C’è un pizzico di rammarico di non aver chiuso in tre set, ma va bene anche così. Lo spessore delle nostre avversarie, reduci da una lunga striscia di vittorie, dà lustro all’impegno di tutte le ragazze. Subito buona l’integrazione di Neriotti, una brava ragazza che si è saputa fare valere in campo”. Avere fra le mani la palla della vittoria e non riuscire ad assaporarla è un contraccolpo devastante per qualsiasi squadra di volley. Non è andata diversamente alla Luvo Barattoli Arzano sul parquet romano. Avanti di due set e con le mani l’opportunità di concludere, il sestetto di Collavini ha accusato il contraccolpo psicologico arrivando fino al tie-break. Fin dalle prime battute la squadra di Paolo Collavini dimostra di aver fatto tesoro dei giorni di sosta e di essersi presentata all’appuntamento con il campionato con il piglio giusto per tornare subito ad essere protagonista. La nuova arrivata Camilla Neriotti c’è e si vede fin dal primo punto, sua Infatti la palla che apre la serie di punti che porta in vantaggio la squadra ospite. Il team romano invece può contare invece sull’apporto di Consoli, Graziani e Nwakalor rientrate a Roma  dopo aver conquistato la qualificazione agli Europei Under 17 con la nazionale italiana. Il set fila via  sui binari dell’equilibrio. Le due squadre provano a rincorrersi fino alla fase calda quando sale in cattedra ancora una volta la Neriotti che mette a segno le ultime due palle del parziale. Il punto numero 24 arriva con una potente schiacciata dal centro, subito dopo realizza l’aces del 21-25. Cambiato il campo l’Arzano domina. La Luvo Barattoli diventa praticamente un treno e non ha nessuna intenzione di fermarsi neanche quando il Volleyrò prova a cambiare un po’ le carte in tavola. La voglia di vincere è tanta. Le romane spediscono fuori il pallone del 12-25 che regala alle ospiti il primo punto in classifica del 2018. Brutto epilogo del terzo set, l’Arzano ha fra le mani la palla del match ma non riesce a chiudere. Sprecato il match ball, la squadra di Collavini subisce subito dopo altri due colpi micidiali che fanno pendere l’ago della bilancia in favore delle padrone di casa che si impongono 26-24 trascinando l’Arzano al quarto set. Nella frazione successiva le padrone di casa sfruttano la stanchezza arzanese e sprintano fino al 21-15. Quando tutto lascia presagire una facile conclusione del match viene fuori l’impennata d’orgoglio delle ospiti che rosicchiano qualche punto prima di fermarsi su una palla dubbia poi attribuita alle laziali che fissa il punteggio sul 25-21. Il tie-break si apre con le romane ancora in evidenza: 4-1. Arzano recupera e si procede punto a punto. Sull’11-13 le ultime emozioni, Casal de’Pazzi ribalta e serve per il match. La Luvo Barattoli con un colpo di coda rovescia la situazione e quando l’ultima palla è spedita fuori dal campo dalle laziali la festa può cominciare.

VOLLEYRO’ CASAL DE PAZZI 2

LUVO BARATTOLI ARZANO  3

(21-25; 12-25; 26-24; 25-21; 14-16)

VOLLEYRO CASAL DE PAZZI: Lapini, Scala 4, De Bellis 4, Graziani ne, Guiducci, Mistretta  (L), Giugovaz 10, Armeni, Ghezzi 8, Consoli 8, Tanase 15, Scognamillo, Nwakalor 19. All.Kantor e Pintus

LUVO BARATTOLI ARZANO: Passante 4, Topa, Voluttoso 18, Coppola 7, Astarita 16, Neriotti 17, Guida (L), Mancini, Campolo 13. Non entrate: Iorio, Maggipinto, Pichierri. All. Collavini

Arbitri: Simone Racchi ed Emanuele Renzi

Note. Durata set: 23’; 21’; 25’; 27’; 18’. Battute sbagliate Volleyro 16 Battute punto Volleyro 7. Battute sbagliate Arzano: 14, Battute punto Arzano: 10.