Verso la Champions: vincono City e Shakhtar. Solo pari per il Feyenoord

championsleague

Nel weekend successivo alla quarta giornata della fase a gironi della Champions League, le scorie dell’impegno di coppa si sono fatte sentire non poco in casa Napoli. Vediamo invece come si sono comportate le rivali degli azzurri. Il Manchester City di Pep Guardiola ha meritatamente vinto lo scontro diretto casalingo contro l’Arsenal. Successo importante per i Citizen, che rispetto alla serata del San Paolo sono apparsi molto più brillanti e convincenti. Il gol del vantaggio è arrivato in apertura grazie ad un bel sinistro di De Bruyne, abile a calciare da fuori dopo una triangolazione con Fernandinho. Sul gol del raddoppio, firmato da Aguero a inizio ripresa dal dischetto, restano grossi dubbi in merito all’azione che ha portato l’arbitro a decretare la massima punizione. L’Arsenal ha provato a riaprirla con Lacazette, ma poco dopo Gabriel Jesus ha depositato facilmente in rete un pallone servitogli benissimo da David Silva. Con questo successo, il City si porta a +8 dalla coppia Manchester United-Tottenham, confermandosi grande favorita per la vittoria della Premier League. Il Feyenoord continua a rimanere a digiuno in Eredivisie. Gli uomini di van Bronckhorst sono riusciti ad agguantare nel finale il pareggio in trasferta contro il Den Haag, grazie al gol di El Ahmadi che ha fissato il risultato sul due a due. Come accaduto a Kharkiv, a sbloccare il match ci ha pensato Jorgensen, ma la retroguardia dei campioni d’Olanda si è dimostrata ancora una volta inconsistente e la squadra di Groenendijk è riuscita a ribaltare il punteggio. Il sesto posto in classifica sembra la più giusta collocazione per un Feyenoord che è sempre più lontano parente di quello dell’anno scorso. Lo Shakhtar Donetsk di Fonseca, grande favorita per il secondo posto nel girone F di Champions, ha vinto tre a uno in trasferta contro il Mariupol. Le reti di Ferreyra, Marlos e Bernard consentono ai campioni di Ucraina in carica di mantenere saldamente il primo posto in classifica in Prem’er-Liha.