Pallanuoto, serie A2, girone Sud: il punto sulla sedicesima giornata.

misko

Continua senza soste il percorso del campionato di pallanuoto, serie A2. I risultati maturati nel sedicesimo turno del girone Sud rafforzano l’immagine di un torneo che, pur diviso in due,viaggia sulle ali dell’equilibrio e nel quale non mancano le sorprese. Continua l’impressionante percorso della Roma Nuoto, capolista con trentotto punti , che grazie al successo per 9-8 nel derby contro la Vis Nova prolunga la sua striscia d’imbattibilità e ottiene l’undicesima vittoria nelle ultime dodici partite. Il sette allenato da Gatto sembra sempre più aver trovato gli equilibri che potrebbero consentirgli di centrare finalmente il salto di categoria a lungo inseguito. Assoluto protagonista di giornata l’attaccante Camilleri che prende per mano o suoi compagni realizzando cinque reti,  bottino che proietta il giocatore maltese a quota quarantaquattro in classifica marcatori, ad una sola lunghezza dal leader Michele Luongo. Sembra ormai alle spalle il momento di difficoltà vissuto dalla Rari Nantes Salerno, seconda a quota trentasette, che bissa il successo nel derby campano della scorsa settimana espugnando le Naiadi per 11-6. La sconfitta crea qualche preoccupazione in casa del Pescara che, dopo un’ottima prima parte di annata, vede assottigliarsi il vantaggio sulla zona playout. Terza vittoria esterna nel girone di ritorno per il Latina Pallanuoto che consolida così il terzo posto in graduatoria con trentacinque punti. In una sfida dai due volti la compagine pontina parte a razzo chiudendo i primi otto minuti sul 4-0 in proprio favore, non trova la via della rete nei due quarti centrali ma riesce, grazie al guizzo di Falco all’inizio dell’ultimo parziale, a piazzare la zampata che le consente di superare la Tgroup Arechi per 5-4. La Studio Senese Cesport, settima a quota diciannove, sigla l’impresa di giornata, supera 11-10 l’S.N.C. Civitavecchia, quarta forza della competizione, tornando alla vittoria dopo tre sconfitte e guadagna così tre punti che potrebbero rivelarsi cruciali nella lotta per la salvezza. Assoluti protagonisti di giornata Di Costanzo,  tre reti e due assist per il capitano gialloblu, che strappa applausi quando da tre quarti vasca scaglia un solito che termina la sua corsa all’incrocio e Miskovic(nella foto di copertina di Manuel Schembri),autore del terzo poker stagionale che gli permette di salire a quota trentaquattro tra i cannonieri. Il 9-4 grazie al quale la Polisportiva Muri Antichi espugna Bari proietta i catanesi al quinto posto e gli assicura un vantaggio di cinque lunghezze sulla zona rossa da cui si tira fuori il Telimar superando la Roma 2007 Arvalia, formazione reduce da tre vittorie consecutive, con il punteggio di 7-6, successo che proietta i palermitani in nona posizione a diciassette punti.