Napoli-Real, le pagelle

Ingresso

A cura di Nico Erbaggio

Il miglior Napoli dell’era Sarri si arrende al Real Madrid. In un San Paolo commovente gli azzurri disputano un primo tempo stratosferico, poi nella ripresa il solito Sergio Ramos su calcio d’angolo capovolge la situazione. Napoli che fa malissimo agli avversari con gli attacchi dal centrosinistra che innescano Hamsik tra le linee. Sui gol del Real c’è poco da dire: inutile puntare il dito contro la difesa a zona, l’unico sistema da poter usare per coprire le traiettorie contro una squadra che vanta il triplo dei saltatori rispetto agli azzurri e che stravincerebbe i duelli a uomo. Ecco le nostre pagelle:

Reina 5,5 - Nessun intervento degno di nota nel primo tempo, visto che il Real oltre al palo di Ronaldo non produce nulla. Incolpevole sui primi due gol, male sul terzo: poco reattivo nell’andare giù sulla conclusione sul primo palo di Ronaldo e nel respingere centralmente dove irrompe Morata.

Hysaj 6,5 - Dopo aver sofferto Spinazzola ed El Shaarawi, è in grado di mettere la museruola a Cristiano Ronaldo. Miglior prestazione stagionale, sui livelli dello scorso anno.

Koulibaly 6 - Roccioso in fase difensiva, ma sbaglia troppi nelle uscite e nei disimpegni. Albiol 6 – Anche lui bene a difesa schierata, ma si fa superare da Ramos sul primo gol, anche se la colpa originale sarebbe di Callejón.

Ghoulam 6,5 - Spinge tanto a sinistra con Insigne ed Hamsik. In fase difensiva vince tutti i contrasti aerei con Bale sui lanci lunghi del Real per il gallese. Allan 6,5 – Corre tantissimo e recupera un buon numero di palloni. Cattivo al punto giusto.

Diawara 5,5 - Perde troppi palloni e sul secondo gol si lascia attirare dal movimento di Bale prima del cross, lasciando la traiettoria libera per Ramos. Nel primo tempo comunque dialoga egregiamente con Hamsik che va tra le linee.

Hamsik 7 - Ispiratissimo. Parte tra le linee sul centrosinistra alle spalle di Modric, non viene mai seguito e crea tantissimi problemi alla difesa del Real: da una di queste situazioni nasce il gol di Mertens.

Callejón 5,5 - Spento e poco cercato dai compagni, non riesce mai a trovare la sua giocata alle spalle del terzino. Sul primo gol legge male la traiettoria del cross sul primo palo: avrebbe potuto intercettare quel pallone prima che finisse nella zona di Ramos.

Mertens 7 - Ha fatto sognare con gol e palo nel primo tempo. Insigne 6,5 – In stato di grazia: qualità, intelligenza e capacità di scegliere sempre la soluzione migliore. Talento puro al servizio del collettivo.

Rog, Milik e Zielinski – sv

Sarri 7,5 - Meglio di così non poteva prepararla. Il Napoli nel primo tempo dà spettacolo contro un avversario nettamente più forte sulla carta e lo fa grazie alla differenza tra i due tecnici in panchina. Stadio San Paolo 10 – Meraviglioso, come non lo si vedeva da anni. Si fa sentire eccome: nel primo tempo il Real è in difficoltà anche per il fattore ambientale. Sarebbe bello assistere alla stessa spinta anche nelle altre partite.