Napoli e Ghoulam, distanza sulla clausola da porre al rinnovo

ghoulam

Per l’ amministratore delegato del Napoli Andrea Chiavelli c’è la matassa Faouzi Ghoulam da sciogliere. Da tempo c’è l’accordo sulla durata del prossimo contratto del terzino sinistro francoalgerino, come per le cifre, ma la distanza resta forte sulla clausola rescissoria da porre all’eventuale nuovo contratto per il laterale. La faccenda è divenuta improvvisamente in salita. Il Napoli, per l’estero, vorrebbe inserire una clausola molto alta. Mendes, l’ agente portoghese di Ghoulam, ha detto al direttore saportiv azzurro Giuntoli di essere d’ accordo: nel senso che ipotizzano due clausole: una per i top club europei o per la Cina (più o meno attorno ai 40 milioni di euro), un’ altra per le altre società (all’ incirca 25 milioni di euro). Il fratello di Faouzi, Samir ha però puntato i piedi: chiede una clausola non superiore ai 18 milioni di euro, per tutti. I Ghoulam ne fanno una questione di principio: per troppo tempo hanno chiesto inutilmente al club partenopeo un ritocco dell’ ingaggio, peranto nonostante la mediazione di Giuntoli, la questione resta intricata ma risolvibile in 24 ore.