Milan-Napoli, le pagelle

received_10213523047403108

Il Napoli non brilla contro la squadra di Gattuso, tornando dalla trasferta di Milano con un solo punto e tanto amaro in bocca. Gli azzurri non sono riusciti a scavalcare il muro  rossonero, non concretizzando le poche occasioni che sono riusciti a costruire. E’ mancata un po’ di brillantezza alla squadra di Sarri e, probabilmente, anche un po’ di velocità soprattutto in fase di ripartenza. Il Milan è riuscito a contenere gli attacchi partenopei, mostrandosi propositivo e pronto a fare lo sgambetto al Napoli che ora resta a -3, in attesa della Juventus in campo dalla 18:00 contro la Sampdoria. Di seguito le pagelle degli azzurri:

Reina 6: si è fatto trovare pronto e con qualche intervento provvidenziale ha meritato la sufficienza. 

Koulibaly 6: un muro davanti alla porta azzurra, molto propositivo anche in fase di impostazione. Sul finale rimedia il cartellino giallo che gli permette di smaltire la diffida; il giocatore infatti sarà fuori contro l’Udinese ma ritornerà al centro della difesa contro la Juventus.

Albiol 6: insieme al suo compagno di reparto contiene bene gli attaccanti del Milan, sbagliando pochissime uscite e riuscendo a  risolvere situazioni complicate. 

Hysaj 5,5: giornata complicata per il giocatore albanese che, spostato sulla sinistra, ha qualche difficoltà nel contenere Suso. Un po’ in ritardo su qualche intervento, spinge poco sulla fascia.

Jorginho 5,5: discreta prestazione del centrocampista apparso però un po’ in ombra. Tocca tanti palloni ed effettua molte chiusure, ma non riesce ad impostare il gioco a causa della grande chiusura del Milan che impedisce al giocatore di verticalizzare il pallone. 

Allan 5,5: il mastino brasiliano è apparso un po’ stanco. Ha recuperato tanti palloni e ha combattuto fino agli ultimi minuti, ma tanti sono stanti anche gli errori commessi soprattutto in fase di ripartenza. (dal 41’st Rog sv)

Hamsik 5,5: lo slovacco fatica ad entrare in partita e ad inserirsi negli spazi. Prova però comunque a dare il suo contributo alla squadra chiudendo qualche ripartenza rossonera e mostrandosi propositivo con un tiro da fuori area. (dal 21’st Zielinski 6: il polacco cerca subito di entrare in partita con qualche scatto verso la porta difesa da Donnarumma e qualche passaggio filtrante. Il giocatore dimostra grande personalità quando subentra a match in corso). 

Callejon 5: si muove tanto ma concretizza poco. Lo spagnolo non riesce ad entrare completamente nel gioco, si dimostra propositivo ma poco efficace. 

Mertens 5: continua il momento negativo del belga che corre tanto e si muove ma non riesce a trovare la giocata vincente, sbattendo, spesso, contro il muro rossonero.(dal 21′ Milik 6 : ottimo l’impatto del polacco che subito si mostra propositivo. E’ sua la conclusione più velenosa del Napoli). 

Insgne 6: le occasioni più pericolose nascono dai suoi piedi ma è mancato il guizzo vincente per sbloccare il match.