L’agente di Sarri: non è sessismo

pellegrini

Il rappresentante di Maurizio Sarri, l’agente Alessandro Pellegrini, ha parlato a Sportitalia. “Leggo che qualcuno ha scambiato la battuta di Maurizio Sarri alla giornalista Titti Improta come frase sessista. Sono senza parole. Come si può facilmente vedere nei video che circolano, Maurizio, in ambito rilassato e scherzoso, fa esattamente il contrario e le dice: “Se tu non fossi una donna ti manderei a quel paese” (eufemismo). Proprio come a ribadire l’enorme rispetto verso le donne. Sessista è colui che si comporta in modo completamente diverso e di sicuro non si preoccupa di chiedere scusa se si rende conto che la battuta non è stata gradita”.