Invasione azzurra al Meazza. Sospesi i biglietti per la Juve

pullmanamilano
Oltre quattromila dei cinquemila e seicento tagliandi a disposizione dei tifosi del Napoli per il match di domenica a San Siro contro il Milan sono già stati venduti. Considerando che ovviamente i non residenti in Campania con il cuore azzurro saranno sparsi per il resto dello stadio, a San Siro ci sarà la consueta invasione di sostenitori di Hamsik e compagni. Difficile una stima precisa, spesso la si riesce a fare soltanto in occasione di eventuali reti da parte degli ospiti, si legge su gazzetta.it, a firma di Gianluca Monti. 
VENDITA SOSPESA — Restano i dubbi invece, anche in virtù del criterio di reciprocità, circa il fatto che possa esserci una rappresentanza di tifosi del Napoli all’Allianz Stadium domenica 22 per il big match con la Juve. E’ stata infatti ufficialmente sospesa la vendita dei biglietti per i residenti in Campania, coma da comunicato dell’Osservatorio: “Per l’incontro di calcio Juventus-Napoli, l’Osservatorio sospende il giudizio al fine di approfondire l’analisi del rischi connessi alla gara e, nel frattempo, incarica la Lega di Serie A di dare comunicazione alla società sportiva Juventus F.C. di non avviare la vendita dei tagliandi per i residenti nella Regione Campania e per il settore ospiti”. Una decisione definitiva è comunque attesa nei prossimi giorni.
QUOTA DIECI — Intanto, dal campo non si registrano novità particolari. Certi i rientri di Albiol e Jorginho, giocherà Maggio per lo squalificato Mario Rui e sarà Hysaj dunque a traslocare a sinistra. Da evidenziare un dato: sono dieci i gol del Napoli da azioni di calcio d’angolo, l’ultimo ad opera di Diawara con il Chievo. La dimostrazione che dove non si riesce più ad arrivare con il gioco, ci sono soluzioni alternative da non sottovalutare. Callejon è generalmente il battitore scelto, tanti saltatori (Tonelli compreso) e qualche sorpresa come appunto il guineano ex Bologna.