Il cordoglio del Napoli per Necco

necco

Il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis, i dirigenti, lo staff tecnico, la squadra e tutta la SSC Napoli si uniscono al dolore della famiglia ed esprimono profondo cordoglio per la morte di Luigi Necco, figura storica del giornalismo e volto di spicco della Rai. Necco ha raccontato per decenni le gesta sportive del Napoli con un garbo, eleganza, professionalità, passione e sempre con uno sguardo ironico e sorridente che ha reso il suo stile unico ed inimitabile.

Si è spento oggi a quasi 84 anni Luigi Necco, indimenticato volto di 90° Minuto, a cusa di un’insufficienza respiratoria. Era ricoverato al ‘Cardarelli’ di Napoli. Chi ha qualche anno in piu’ ricorderà i suoi servizi sulle squadre campane, quando 90° Minuto era l’unica trasmissione in cui poter vedere gli highlights delle partite di Serie A. Raccontò anche le imprese dei Lupi in Serie A, le salvezze biancoverdi e lo scudetto del Napoli. Ad Avellino collegato anche l’episodio dell’agguato di cui fu vittima negli anni 80: fu gambizzato a Mercogliano da alcuni uomini collegati poi al mafioso Cutolo, di cui Necco aveva raccontato un incontro con il presidente dell’Avellino dell’epoca, Antonio Sibilia. Giornalista attivo anche in settori fuori dal calcio, sempre in Rai e sempre nella sua Campania. La redazione di Gol del Napoli partecipa al cordoglio della famiglia.