Cuore Napoli Basket, successo sfiorato: all’overtime la spunta Siena 85-79

saluto

Nulla da fare per il Cuore Napoli Basket che non riesce ad evitare la quarta sconfitta consecutiva al PalaEstra e cade solo all’overtime al cospetto della Soundreef di Siena. I padroni di casa si impongono sugli azzurri con il punteggio di 85-79 dopo un tempo supplementare, tra le mura amiche del PalaEstra. Napoli, oltre alle assenze di Mastroianni e Caruso, ha dovuto fare i conti con il forfait dell’ultim’ora di Kerry Carter che non ha preso parte al match.

La cronaca. Napoli parte con Maggio, Mascolo, Fioravanti, Vucic e Nikolic nello starting five. Turner apre le danze, Nikolic si costruisce un buon canestro e Mascolo infila la tripla al terzo minuto. La coppia americana casalinga riporta Siena avanti ma Fioravanti dalla lunetta non sbaglia e firma il 6-7 di metà quarto. Siena raggiunge subito il bonus, Napoli soffre a rimbalzo. I padroni di casa segnano solo dalla lunetta, mentre Napoli colpisce due volte dall’area con Vucic: è 10-12 all’8’. Nel finale Siena ritrova il vantaggio, ma Vangelov risponde per due volte. Simonovic chiude il quarto con il canestro. Il secondo quarto si apre con il terzo canestro di fila di Vangelov. Casella riduce dalla lunetta ma Sorrentino porta gli azzurri a +4. Nikolic viaggia male dalla lunetta mentre Casella centra la prima tripla per Siena: è 19-20 al 13’. E’ sempre il serbo a segnare per Napoli, sempre dalla lunetta: il 3/4 vale il 19-23. Nikolic è on fire: i suoi 6 punti di fila valgono il 21-29 al 17’.  Ebanks segna dall’area, Maggio e ancora Ebanks dalla lunetta non sbagliano ma il capitano azzurro infila la tripla del 25-34 del 19’. Tripla prontamente annullata dal 2+1 di Ebanks. Mascolo, in penetrazione, chiude il primo tempo: si va al riposo lungo sul 28-36. La ripresa si apre con la schiacciata di Fioravanti, botta e risposta continuo tra Ebanks e Vucic, si va sul 32-43 al 23′. Lestini suona la carica con la sua tripla seguito a ruota da Sandri e Saccaggi che dalla lunetta riducono a 3 il gap (40-43). Da sotto Mascolo allarga la forbice ma Ebanks subisce l’ennesimo fallo e dalla lunetta accorcia nuovamente. A metà quarto, botta e risposta tra Nikolic e Ebanks: il serbo centra la tripla annullata dall’americano (45-48). Turner dalla lunetta riduce ad 1 punto lo scarto, Vangelov stoppa Ebanks mentre Fioravanti va a segno due volte per il 48-52. Siena, dalla lunetta, accorcia ma la tripla a fil di sirena di Turner vale il pareggio alla fine del terzo quarto. Siena piazza un parziale di 6-0 firmato interamente da Borsato che vale il primo allungo toscano: 58-52 dopo 90” che costringe Ponticiello al timeout. Mascolo va a segno, Casella risponde, ma Nikolic porta Napoli sul -4. Al 33’ Fioravanti accorcia ulteriormente, Turner segna dall’area ma la tripla di Sorrentino vale il 62-61 di metà quarto. Vangelov commette il quinto fallo, Ebanks dalla lunetta è glaciale. Mascolo tiene a galla gli azzurri, si va sul -1. La tripla di Turner consente il nuovo allungo dei padroni di casa ma la bomba di Fioravanti del 37’ riacciuffa i toscani (67-66). E’ sempre il giovane azzurro, dopo il canestro di Turner, a centrare la tripla del nuovo vantaggio azzurro: 69-71 al 39°. Ebanks pareggia i conti dalla lunetta mentre Maggio fallisce il canestro della vittoria.  L’overtime si apre con il parziale di 5 a 0 firmato Ebanks e Casella con Fioravanti che dalla lunetta accorcia ancora. Ebanks segna il +5, Vucic accorcia. Al 43° Sorrentino fa il pieno ma Casella infila la tripla del +4 (81-77). Mascolo si costruisce un buon canestro, ma Lestini risponde con la schiacciata dell’85-79 che chiude la gara. Queste le dichiarazioni del coach Francesco Ponticiello alla fine della gara: “Abbiamo giocato un’ottima partita contro un avversario di grandissimo livello, senza il nostro miglior terminale offensivo che ha provato ad esserci fino all’ultimo secondo, ma che alla fine non ce l’ha fatta. Alla luce dell’evidente ritardo, non si può che essere soddisfatti questa sera. Dal 1’ al 45’ siamo stati nel piano partita e per questo siamo molto dispiaciuti poiché questa era un’occasione che ci eravamo costruiti. Siamo in evidente crescita, ma siamo davvero rammaricati per non aver portato a casa i due punti”.

Soundreef Siena-Cuore Napoli Basket 85-79 dts (15-16; 36-28; 52-52; 71-71)

Soundreef Siena: Masciarelli ne, Ebanks 31, Casella 12, Cepic ne, Borsato 6, Vildera ne, Simonovic 2, Sandri 2, Saccaggi 6, Ceccarelli ne, Lestini 5, Turner 21. Allenatore: Griccioli.

Cuore Napoli Basket: Sorrentino 9, Malfettone ne, 3 Carter ne, Fioravanti 19, Zollo ne, Mascolo 13, Vangelov 6, Ronconi, Gallo ne, Vucic 11, Maggio 5, Nikolic 16. Allenatore: Ponticiello