Capolavoro Spurs a Wembley

cattura

Le otto gare disputate ieri sera hanno chiuso il programma della quarta giornata della fase a gironi della Champions League, qualificando aritmeticamente Manchester City e Tottenham per gli ottavi di finale.Nel girone del Napoli, lo Shakhtar Donetsk non ha avuto troppe difficoltà nello sbarazzarsi del Feyenoord, malgrado il vantaggio dei campioni d’Olanda firmato in apertura da Jorgensen. Il solito Facundo Ferreyra e una doppietta di Marlos hanno spianato la strada alla squadra di Fonseca verso la terza vittoria in quattro partite, che avvicina tantissimo gli ucraini agli ottavi, azzurri permettendo. Nel gruppo E il Liverpool ci ha messo più di un tempo di gioco per sbloccare la sfida casalinga con il Maribor. I Reds hanno fatto valere la loro superiorità in maniera meno netta rispetto all’andata e per gli sloveni, tutto sommato, il tre a zero maturato ad Anfield può essere considerato un risultato onorevole. Il Siviglia si è riscattato battendo lo Spartak Mosca di Carrera per due a uno, scavalcando così in classifica i campioni di Russia. Nel girone G il Besiktas ha mancato l’opportunità di qualificarsi aritmeticamente con due giornate d’anticipo, facendosi imporre l’uno a uno in casa dal Monaco. I francesi, dopo aver raggiunto la semifinale nella scorsa stagione, sono a un passo dall’eliminazione, malgrado il successo casalingo del Porto sul Lipsia che li tiene ancora in gioco. Nel girone sulla carta più equilibrato di tutti, saranno probabilmente decisive le sfide dell’ultima giornata. Nel gruppo H il Tottenham ha brillantemente superato il Real Madrid a Wembley con il punteggio di tre a uno. Ancora una volta, come accaduto nella prima giornata contro il Borussia Dortmund, gli Spurs sono stati favoriti da una svista arbitrale, ma per quanto hanno mostrato in campo gli uomini di Pochettino hanno ampiamente meritato vittoria e qualificazione anticipata. Disastroso il Dortmund, incapace di imporsi sull’Apoel Nicosia in casa sua. Per i tedeschi l’eliminazione è vicinissima.